Anche Tokyo cede alla passione del gioco d’azzardo

Fino a poco tempo fa era riconosciuto legalmente solo il pachinko, una vera passione che si svolge in locali pieni di colori e molto chiassosi che fanno invidia ai locali più eccentrici di Las Vegas.

Il pachinko

Il luogo, immerso in un rumore assordante, contrasta nettamente con il silenzio e la pace che, in Giappone, sono parte integrante della loro filosofia di vita. Le pareti ricoperte di schermi che mandano continuamente puntate di cartoni animati e le macchinette (i pachinko appunto) contornate da uomini, donne, bambini, persone sole o famiglie intere. Come funziona il gioco? Semplice: si inseriscono delle palline d’acciaio, si guarda dove finiscono e se vanno in buca si vincono altre palline o oggetti vari e il gioco riprende. Si tratta di un movimento automatico che non richiede nessuna integrazione mentale, sembra quasi che chi gioca voglia fuggire dalla realtà e si immerge in questo automatismo che porta le persone ad estraniarsi completamente.

Le contraddizioni delle leggi Giapponesi

La cosa è abbastanza contorta in quanto lo Stato permette questo gioco ma impedisce che ci siano premi in denaro. Esiste anche il kanki, versione con premi in soldi ma, anche se diffusissima, è illegale. Nelle sale gioco di pachinko i premi sono in natura: altri gettoni, oggetti vari, trucchi per signora, pupazzi stecche di sigarette, profumi. I giocatori, appena escono dalla sala giochi, entrano nel negozio adiacente dove vendono tutti gli oggetti vinti e trasformano, di fatto, la vincita in denaro. Il negozio poi rivende gli oggetti alla sala di pachinko: un’economia a tre che ha raggirato le leggi.

Per anni questa è stata l’unica attività di gioco concessa e legalizzata, ma le cose stanno cambiando e, da un paio d’anni sono state legalizzate le scommesse sulle corse di cavalli, auto, e una specie di totocalcio nipponico, tutto grazie ai siti di scommesse online che sono raggiungibili da tutti, in tutto il mondo, basta guardare www.codicebosustranieri.com per capire quanto sono le offerte del web.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*