Trasloco e vado a vivere in Russia

Trasloco in Russia? Sembra strano, sentiamo sempre parlare di gente che va a vivere alle Canarie, in Portogallo, in luoghi caldi, ma continuate a leggere e capirete perché voglio andare in Russia.

Russia arrivo

A dispetto di quel che può pensare chi conosce poco questa terra, traslocare in Russia offre diversi vantaggi. Ovviamente, quello che fa la differenza è il perché si vuole andare a vivere in Russia: amore, lavoro, voglia di fuggire? Se avete una risorsa che vi garantisce il mantenimento (tipo pensione) è un discorso, ma se dovete trovare un lavoro là, dovete muovervi per tempo. Se dovete cercare lavoro incominciate a farlo da qui e, in contemporanea, imparate a parlare russo. Per trovare lavoro dalla nostra nazione bisogna rivolgersi ai canali telematici dove cercano maggiore ufficialità di notizie (titoli di studio, esperienze, conoscenze). Se vi potete mantenere per un determinato periodo mentre cercate lavoro, lo potete fare direttamente sul posto e avrete più opportunità. Qualsiasi sia la  scelta, rivolgitevi a traslochi Milano, per mettere in deposito i tuoi mobili, in attesa di un prossimo passo definitivo.

Come ottenere il visto

Potete richiedere un visto turistico che vi permetterà di sostare in Russia per massimo 30 giorni. Per ottenerlo dovete avere un invito emesso da una società accreditata presso i Ministeri russi. Ricordate che questo genere di visto non è estensibile. In abbinamento al visto dovete procurarvi un’assicurazione medica, rilasciata da un ente riconosciuto dal consolato russo in Italia.

Diversamente, se avete parenti o amici che vi possono ospitare, fate  richiesta di un visto privato valido massimo 90 giorni. Questo visto sarà valido solo per la città in cui risiederete. Per ottenerlo, la persona che vi ospita, deve compilare un modulo apposito e consegnarlo al Dipartimento dei Visti e delle Registrazioni presso il Ministero degli Affari Interni, insieme ad una copia del vostro passaporto e di un bonifico bancario.

Andate per studiare? Potete chiedere un visto di studio che va dai tre mesi ad un anno di validità. Questo, però, è estensibile per tutta la durata del corso di studi. Tutto un po’ complicato, ma se volete andare in Russia per affari, tranquilli, non ci sono più problemi. Questi hanno una validità massima di 90 giorni e consentono fino a due ingressi.

Esistono visti anche per ingressi multipli con validità di 3/6/9/12 mesi e numero illimitato di ingressi. Questo, però, si ottiene solo dietro invito di una compagnia russa autorizzata dal Ministero degli esteri. Esistono anche agenzie online specializzate in visti che svolgono tutta la parte burocratica per farvi ottenere il visto.

Quando diventate residenti permanenti, non avete più bisogno di nessun permesso. Per ottenere la cittadinanza permanente basta avere un lavoro stabile, un’attività in proprio, sposare qualcuno del posto oppure avere soldi da investire e richiedere la cittadinanza fiscale.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*