Calendario serie A, a Santo Stefano Virtus Bologna-Milano

In questa stagione che vede i ritorni di Melli, Scariolo e Petrovic i due gironi sono asimmetrici. E’ arrivato il calendario della Legabasket per la prossima stagione. C’è la novità del format asimmetrico nelle 30 giornate della regolare stagione.

Nel 2021/2022 i turni del girone di ritorno non avranno lo stesso ordine di quello di andata con le partite su campi invertiti. Gandini, il presidente, ha copiato il modello di due anni fa introdotto dall’Eurolega. Il campionato inizierà il 26 settembre e questa mossa non è stata un colpo di genio ma la voglia di dare al campionato più pathos.

Nessun altro cambiamento, al via ci saranno 16 squadre, ai playoff le prime otto con i quarti e le semifinali al meglio delle 5 partite mentre la finale che porta llo scudetto al meglio delle 7. Nessun turno infrasettimanale e le partite saranno solo di domenica tranne per Pasqua che si terrà il sabato.

Stiamo parlando del prossimo campionato di basket e i tifosi già iniziano con in mano il nuovo calendario a pensare su quali atleti o squadre scommettere. Clicca qui e divertiti online a scommettere con i tuoi amici.

Le giornate di campionato

Nel primo incontro assisteremo sul campo difficile di Trento all’arrivo dei campioni d’Italia la Virtus Bologna. Ci sarà anche una sfida tra metropoli con Napoli-Milano. La squadra campana neopromossa rientrando nell’élite dei canestri sosterrà il primo esame con il coach Messina.

Esordio assoluto in serie A per il Tortona che affronterà il Treviso sul campo di Casale Monferrato. Per quanto riguarda uno dei big match avremo in 12° e 22° giornata cioè il 19 dicembre e il 13 marzo il derby bolognese tra Virtus e Fortitudo. Ci sarà anche il replay della finale di scudetto tra Virtus-Olimpia in 13° e 26° giornata il 26 dicembre al Forum e il 10 aprile alla Sefafredo Arena.

Grandi rientri in serie A

Ci saranno al via nella nuova stagione anche dei campioni e grandi personaggi che erano fuori dalla A da tempo. A Milano ci sarà Nicolò Melli che proviene dalla Nba e dall’esperienza positiva in Nazionale come capitano dopo 6 anni che aveva lasciato l’Olimpia per il grande successo all’estero.

Nuovo coach della Virtus Sergio Scariolo dopo otto anni dall’ultimo transito nel campionato massimo alla guida di Milano. Don Sergio plurititolato avrà da inseguire un obiettivo doppio cioè difendere il titolo tricolore e riuscire nella scalata all’Eurolega.

Davanti a lui ci saranno molte sfide quelle che a lui piacciono. La leggenda croata Aza Petrovic, l’ultimo dei rientri torna dopo 33 anni a Pesaro. Era lì come giocatore quando contribuì al primo scudetto Scavolini e allenatore di Scafati 15 anni fa.

LEAVE A REPLY

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *