Inter e Correa, operazione flash. Sempre in corsa Insigne

Il tempo stringe e l’Inter deve assolutamente vendere. Solo il nerazzurro è nella testa dell’argentino. Ferri corti con ADL per il giocatore napoletano. Per Vlahovic il club ha ancora speranze per un extra-budget.

Fa notizia il dissidio tra Lorenzo Insigne e Aurelio De Laurentiis e l’arrivo in scena dell’Inter. In questo finale di calcio mercato i vertici del club nerazzurro hanno fatto capire che oltre all’ingaggio di Dzeko sono alla ricerca di un altro attaccante.

Ricerche, contatti, vendite e cessioni in questi giorni nel mondo del calcio non si parla altro. Se volete puntare su questo e tanto altro del mondo dello sport il sito https://betn1link.info/ fa proprio al caso vostro per scommettere e divertirvi online.

Incontri e definizioni di contratto

Il problema è che non si da così scontato che il capitano azzurro sia nei primi nomi della lista. Sembrerebbe Tucu Correa della Lazio il preferito di Simone Inzaghi e quindi questo nome è da tenere d’occhio. Nell’attesa di una definizione di questo risultato c’è stato l’incontro tra l’a.d. Beppe Marotta e il d.s. Piero Ausilio con Alessandro Lucci. Lucci è l’agente di Dzeko ma lo è anche di Correa.

In teoria l’incontro era stato stabilito per sistemare le ultime differenze degli importi che fino ad ora non hanno portato all’ufficializzazione da parte dell’Inter del centravanti bosniaco. Per Dzeko sono in essere ancora delle pendenze e a Trigoria vorrebbero che fosse l’Inter a risolverle.

Ora è il momento di Correa

Ora gli occhi sono puntati in avanti e al nuovo ingresso in attacco. Sembra partita alla grande la manovra di avvicinamento a Correa anche se non trapela nulla in viale della Liberazione. La disponibilità da parte del giocatore argentino è arrivata attraverso i suoi rappresentanti.

Ora il tutto è in mano a Claudio Lotito che è già scottato dall’uscita di Inzaghi che ora è ad Appiano Gentile. Non ci sono degli ottimi rapporti tra i club ma nonostante ciò è forte la tentazione nerazzurra. Anche la Lazio ha forti problemi di bilancio e deve portare a casa una buona cessione per quadrare i conti.

Lazio, in attesa ancora 5 giocatori

Proprio per i problemi finanziari la Lazio non ha provveduto a depositare i contratti di Hysaj, Anderson, Kamenovic, Romero e il rinnovo di Radu. Gli allenamenti li hanno fatti ma non possono giocare nelle gare ufficiali. Forse Lotito può con una sua esposizione personale sbloccare la situazione.

Parliamo di 30 milioni di euro per poter uscire da questa situazione e nel frattempo l’allenatore attende con ansia Basic e Kostic da lui ritenuti essenziali. A Formello la faccia sconsolata di Correa non fa piacere e dal lato romanista si vocifera che Tucu faccia un’uscita veloce. Lotito vorrebbe 40 milioni ma non sembra esserci l’ok dell’Inter.

Presenti anche alternative

Duvan Zapata è il nome uscito fuori durante la cessione di Lukaku. Stiamo parlando dell’attaccante dell’Atalanta di 33 anni. In mancanza di una sostituzione allo stesso livello del colombiano i Percassi avevano bloccato la cosa. Zapata vuole l’Inter ma il suo nome non si trova in questo momento in cima alla lista.

Altro blocco è stato causato dall’arrivo di Dzeko che con la sua prestazione mette in sicurezza la prima punta in campo. In ballo ora vicino al nome di Correa c’è quello di Lorenzo Insigne. I vertici Interisti anche in questo caso non hanno generato nessuna offerta al Napoli che considera la sua potenzialità in scadenza 30 milioni di euro. Vediamo cosa succederà da qui al 31 agosto.

LEAVE A REPLY

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *