Spagna, deve conquistare la vittoria

L’inizio europeo della Spagna non è stato dei più brillanti, 0 a 0 con la Svezia e poi 1 a 1 con la Polonia. Ha avuto nella terza giornata della fase a gironi e negli ottavi di finale, due avversari che ha battuto entrambi con 5 goal, la prima squadra non ha fatto reti, la Croazia invece solo tre. Si è qualificata così ai quarti finali dove giocherà domani con la Svizzera.

 

La Spagna è seconda classificata del Gruppo E, dove si trovano Svezia la primo posto, Slovacchia al terzo e Polonia al quarto. Delle 24 squadre sono rimaste: Svizzera e Spagna, le prime a giocare nel nuovo turno, Belgio, Italia, Repubblica Ceca, Danimarca, Ucraina, Inghilterra. Da questa selezione dovranno uscire solo quattro squadre e poi due.

Il comitato Uefa ha cambiato la regola sui goal di trasferta

In corso di torneo, il comitato Uefa ha deciso di cambiare una regola molto importante sui goal di trasferta e ciò interessera anche i bookmakers (esempio: www.1bet.eu.com). Ha abolito la regola dei goal di trasferta, non verranno applicati più punti ai goal fuori casa, si cambia il modo di giocare le partite aggiungendo tempi supplementari da 15 minuti e calci di rigore se necessari. Di fatto, l’Italia ha vinto sull’Austria agli ultimi minuti della partita, i tre goal e anzi quattro se quello dell’Austria non fosse stato annullato, sono stati tutti ottenuti nei tempi supplementari.

La situazione della Spagna in questo europeo

Dopo i due pareggi e i cinque goal, contro la Croazia non poteva ottenere un altro pareggio ma doveva vincere. L’avversaria non è stata semplice tanto che gli ha messo in rete tre goal. Così, la squadra rossa è arrivata nella fase di eliminazione diretta, i quarti di finali. I giornali in questi giorni si sono concentrati sulle tensioni spagnoli tra commissario tecnico e federazione, i giocatori chiedono un campo migliore per allenarsi, l’allenatore fa scelte che non piacciono sempre alla dirigenza, per alcuni criticabili. La Spagna ha come l’Italia la visione di squadra forte a livello europeo ed è ciò che vuole mantenere. Forse bisognerebbe dare più sprint alla squadra senza però trovarsi con l’acqua alla gola a causa di goal mancati e pareggi.

Conclusioni

Svizzera Spagna verrà trasmessa il 2 luglio all ore 18.00 su Rai 1, Sky Sport Uno (201 del satellite; 472 e 482 del digitale terrestre), Sky Sport Football (203 del satellite; 473 e 483 del digitale terrestre), Sky Sport (251 del satellite). In più, Raiplay, Sky Go e Now. Formazioni probabili.

  • Svizzera (3-4-2-1): Sommer; Elvedi, Akanji, Rodriguez; Widmer, Freuler, Fernandes, Zuber; Shaqiri, Embolo; Seferovic.
  • Spagna (4-3-3): Unai Simon; Azpilicueta, Eric Garcia, Laporte, Gayà; Koke, Busquets, Pedri; Ferran Torres, Morata, Sarabia.

LEAVE A REPLY

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *