Vincent Van Gogh, storia di un ariete ascendente cancro

Il celebre pittore olandese Vincent van Gogh nasce il 30 marzo 1853, ma forse per la vita travagliata vissuta, chiederebbe alle stelle di gestire meglio le cose, per avere un segno meno complicato e meno condizionato dagli altri. Infatti i nati ariete ascendente cancro, pur essendo molto creativi ed estrosi, hanno tantissimo bisogno di comprensione ed amore. Di qualcuno che sappia stargli accanto in qualsiasi situazione, hanno difficoltà a rimanere da soli, in quanto questo li farebbe sentire inutili e sbagliati. Van Gogh alla fine rimase solo, nella propria follia, dalla quale però riuscì ad attingere moltissimo per dar forma a tutta la sua forza creativa.

Aspetti caratteriali del segno ariete ascendente cancro

L’ariete sotto l’influenza del cancro, assume delle caratteristiche davvero diverse che concorrono alla formazione di un carattere decisamente particolare. Di per sé il segno dell’ariete infatti è molto impetuoso e forte, mentre chi nasce ariete ascendente cancro presenta una forte inclinazione a chiudersi in sé, a trovare sicurezza negli altri. Parliamo di soggetti molto introversi e riflessivi, che necessitano molto degli altri per sentirsi apprezzati e amati. Possono sembrare bipolari o lunatici, per la caratteristiche di essere molto espansivi ed estroversi in dei momenti, mentre in altri vogliono stare soli e raccogliersi in se stessi.

La gelosia è qualcosa di molto familiare a questa combinazione, spesso nei confronti di un partner oppure di membri della propria famiglia. Allo stesso tempo sono molto socievoli e vogliono sempre cercare amici nuovi con cui condividere gli aspetti della propria vita. Uno dei difetti legati al campo relazionale però è proprio quello di farsi spesso condizionare da ciò che pensano gli altri, in particolare le persone che gli sono accanto (la famiglia). Accade troppo spesso infatti che questo segno con ascendente cancro, lasci perdere i propri sogni e desideri, per soddisfare quelli di qualcuno altro. Per quanto concerne invece l’ambito lavorativo parliamo di soggetti molto concentrati, che danno tutto e si sforzano al massimo per riuscire in quel che amano.

Cosa sapere sulla donna ariete ascendente cancro?

L’ariete ascendente cancro donna risulta spesso in contraddizione con se stessa, da una parte abbiamo un forte protagonismo, dall’altra una potente dipendenza dagli affetti e una cura per l’altro senza precedenti. Parliamo di un profilo psicologico molto complicato, tendenzialmente ansioso, che presenta molte insicurezze. Allo stesso tempo tutto questo non impedisce di dare vita a parti di sé molto artistiche e creative, di qualsiasi forma di arte si tratti questa è indispensabile per il benessere interiore. Rappresenta un canale di sfogo, per liberare tutte le ombre che si agitano al proprio interno.

Cosa sapere sull’uomo ariete ascendente cancro?

L’ariete ascendente cancro nella sfera maschile, rappresenta una combinazione davvero particolare e complessa. Per quanto concerne l’ambito delle relazioni, è spesso capriccioso e ha reazioni per lo più emotive. Allo stesso tempo non possiamo non fidarci di lui e di quello che prova, anche se spesso questo non è qualcosa di così positivo. Se infatti l’uomo ariete ascendente cancro trova l’amore, ci si lega così tanto da farlo sembrare la sua stessa vita. Gelosia e fedeltà sono parole d’ordine nella relazione di coppia.

Conclusione

I nati sotto il segno dell’ariete con ascendente cancro, sono soggetti molto sensibili e bisognosi di attenzioni. Allo stesso tempo si rivelano decisamente creativi e coinvolgenti, quando esprimono la parte più socievole ed empatica di se stessi. Nel campo delle relazioni, sarebbe bene avere accanto un partner molto paziente e sensibile, che sappia gestire bene i cambi di umori e le continue richieste di affetto. Spesso si fanno condizionare però da quel che pensano gli altri, soprattutto i propri cari, lasciando da parte se stessi.

LEAVE A REPLY

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *