Effetto Sensi sulla Sampdoria: travolto il Sassuolo con 4-0

La squadra di Giampaolo torna a vincere in casa

Prova di forza per la Samp che ha sconfitto il Sassuolo con un decisivo 4-0. Questo gli ha permesso di allontanarsi dalla zona rossa della classifica dopo quattro sconfitte consecutive in campionato. Ospiti in grande difficoltà già dall’inizio, con Caputo e Sensi, i grandi protagonisti di un successo legittimato durante la ripresa, prima grazie alle parate di Falcone e poi grazie ai gol di Conti e Candreva. La squadra di Dionisi ha provato a rialzarsi, dopo lo svantaggio dell’inizio, ma non è servito a niente. Qui puoi trovare alcuni consigli per avvicinarti al mondo del trading.

Le difficoltà per il Sassuolo

Di sicuro nella Samp, l’arrivo del trequartista in prestito dall’Inter, si è rivelato decisivo. La squadra di Giampaolo è partita alla grande: Caputo ha portato in vantaggio i blu cerchiati con un pallonetto morbido di destro su un cross della sinistra di Candreva, dopo uno scambio con Sensi ed una sua combinazione. La Sampdoria era avanti. Ed il gol ha dato ulteriore fiducia ai padroni di casa che due minuti dopo hanno raddoppiato. Raspadori ha eseguito un errore grave che gli ha fatto perdere palla su Rincon, ed è stata inutile la prodezza di Consigli su Gabbiadini, perché durante la ribattuta, Sensi ha realizzato il suo primo gol da blucerchiato. Il Sassuolo è andato avanti in maniera del tutto inconsistente. Scamacca non ha capitalizzato un’indecisione di Ferrari davanti a Falcone, poi è stato ancora Consigli per due volte a bandire il gol alla Samp, chiudendo su Caputo. Gli uomini di Dionisi erano del tutto in difficoltà, con un gioco verticale interrotto dalla Sampdoria e da una sapiente regia di Sensi.

Se ti piacciono le scommesse sportive, trovi scommesse online sul sito di mrxbet

Il gol di Conti: lil trionfo della Sampdoria

Le cose per la Samp si sono rese piuttosto complicate dopo la mezz’ora di gioco, ovvero quando Gabbiadini è stato costretto ad uscire dal campo dopo una torsione innaturale del ginocchio sinistro. Supryaga, al debutto, è subito gettato in panca, ma la differenza di valori si è dimostrata subito e questo ha pesato. La squadra di Giampaolo ha chiesto in modo veemente un rigore per un contatto in area neroverde tra Giangiacomo Ferrari e Sensi. Ma la decisione di Maresca non è stata cambiata. Il Sassuolo non si è arreso e con Raspadori è andato vicino all’1-2. Falcone è stato decisivo nella respinta di piede. Nella ripresa il Sassuolo ha amunetato il ritmo ed il baricentro: Scamacca e Traoré sono andati vicini al gol che avrebbe potuto riaccendere la partita, ma è stata la Samp a chiudere il match con Conti, con un destro al volo che ha sorpreso Consigli su punizione di Candreva. E verso lo scadere della gara, ecco il quarto gol su rigore di Candreva.

LEAVE A REPLY

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.